E se la soluzione fosse un App? Ecco risolto il problema dei telefoni in classe

app

Inutile negarlo; gli studenti entrano in classe muniti di smartphone e, superfluo da dire, con collegamento ad Internet e accesso su tutte le app scaricate. Ma in certi casi l’utilizzo del telefonino in classe da parte dell’alunno diventa motivo di distrazione e un grosso problema per il docente.

Continua a leggere

Web, i giovani non distinguono le notizie vere dalle bufale

web

Sono nativi digitali, appartengono alla cosiddetta Generazione Z, sono smanettatori nati, ma i giovani sul web non sanno distinguere ciò che vero da ciò che è falso. Lo rivela uno studio della Stanford che evidenzia come l’incapacità di valutazione nasce proprio nel web.

Continua a leggere

Dai telefoni in classe alle foto durante le recite a scuola. Il Garante detta le regole

garante

Si possono usare gli smartphone in classe? Come regolare l’utilizzo di internet, all’interno della scuola? E se durante le lezioni un alunno registra il professore, cosa bisogna fare? A queste domande risponde la guida istituita dal Garante per la Protezione dei Dati Personali che detta le istruzioni non solo per gli studenti ma anche per gli adulti.

Continua a leggere

Sicurezza internet, la proposta di legge: istituire un’anagrafe digitale

anagrafe digitale

Per pubblicare qualsiasi contenuto sul web bisogna essere in possesso di un codice d’identità digitale, ricavato attraverso il codice fiscale, ed istituire un’anagrafe digitale, in grado di individuare subito gli utenti che non rispettano le regole del web.

Continua a leggere

Identità virtuale, i giovani non hanno idea di cosa sia. “Ecco dove intervenire”

identità virtuale

“Di cyberbullismo non è mai morto nessuno. In Italia, infatti, il problema non è il bullismo online, ma la gogna mediatica che si sviluppa intorno a questo fenomeno. Così come a preoccupare è la mancata consapevolezza, non solo da parte dei più giovani, dell’identità virtuale e di conseguenza della reputazione digitale”.

Continua a leggere