Il bullismo visto con gli occhi (e il cuore) di una mamma. “Il danno sulla famiglia è feroce”

bullismo

“Di bullismo si muore….e non solo fisicamente”. La sofferenza causata dal bullismo è qualcosa che s’insidia nella vittima e piano piano si diffonde anche in famiglia. E nell’istante in cui si manifesta tutto cambia. Carla racconta la sua lotta, condotta insieme alla figlia, contro il mondo, contro i bulli.

Continua a leggere

Scuola, gli appuntamenti: dalla Giornata Mondiale degli Insegnanti, alla campagna Pocc al Safer Internet Day

scuola

Il calendario è fitto di appuntamenti e la scuola è la vera protagonista. Dal 25 settembre al 29 comincia la campagna di sensibilizzazione per i contenuti positivi online, seguita dalla Giornata Nazionale degli insegnanti, promossa dall’Unesco, prevista il 5 ottobre, fino al Safer intenet day, quest’anno il 6 febbraio.

Continua a leggere

Io vittima di bullismo: “Mi hanno bruciato i capelli. Ma li ho battuti”

bullismo

Io vittima. E poi, neanche tanto distante, ci sono i bulli, gli insegnanti, che sembrano non capire, e un dolore che cresce ogni giorno. Questa è una storia vera di bullismo e violenza, che vede protagonista Sofia, sin da quando aveva 7 anni. La famiglia l’unica forza per riuscire a vincere contro tutti.

Continua a leggere

Cyberbullismo a scuola, ecco cosa fare. L’Ufficio Scolastico detta istruzioni

cyberbullismo

La programmazione per il prossimo anno scolastico 2016/2017 è stata già definita, anche nei dettagli. Tra le principali azioni da portare avanti, inserite nelle linee d’orientamento dell’Ufficio Scolastico, ci sono i fenomeni legati al web, primo tra tutti il cyberbullismo, seguito da cyberstalking e giochi online.

Continua a leggere

Telefonini in classe, in una direttiva Miur tutte le istruzioni per insegnanti e genitori

telefonini in classe

Insegnanti ripresi con i telefonini durante la lezione e derisi sui social. Sempre più spesso si assistere a scene di questo tipo di cyberbullismo, dove gli alunni si prendono gioco dei professori oppure dei propri compagni. Ma è giusto che gli studenti usino il telefonino in classe? E soprattutto, come possono difendersi i docenti?

Continua a leggere