Programma il futuro, Codi-Amo: al via il concorso per tutte le scuole. Scadenza 3 Aprile

programma il futuro

Programma il futuro: educazione allo sviluppo del pensiero computazionale, che va al di là dell’alfabetizzazione digitale; è questo lo scopo del concorso Codi-Amo, bandito dal Miur e rivolto alle classi delle scuole primarie e secondarie di I e II grado statali e paritarie del territorio nazionale ed estero.

Continua a leggere

Cyberbullismo, aumentano i ritiri sociali tra i giovani. Nel 2015 solo 64 denunce

cyberbullismo

Da 24 minori denunciati nel 2014 si è passati a 64, nel 2015. Sono numeri in aumentano quelli del cyberbullismo e le vittime, forse, cominciano ad alzare la testa per guardare in faccia il proprio cyberbullo. Il reato più denunciato è “diffusione di materiale pedopornografico” mentre un anno fa era “diffamazione online”.

Continua a leggere

Scuola, bando da 28 mln per stampanti 3D e robotica. Scadenza aprile [Ecco cosa fare]

scuola

Il Miur lancia un bando da 28 milioni di euro per dotare le scuole statali del I ciclo di istruzione di stampanti e scanner 3D, di kit per la robotica e per la programmazione informatica. I progetti devono essere inviati, esclusivamente on line entro il 27 aprile e l’iniziativa fa parte delle azioni del Piano Nazionale Scuola Digitale.

Continua a leggere

Cyberbullismo, Tonioni: “Il web è come un acquario, vittima e bulli sono una coppia complementare”

cyberbullismo

Cosa s’intende per cyberbullismo? “Quando un bambino, un’adolescente ma anche un adulto si sente perseguitato”. E’ questa la definizione di Federico Tonioni, responsabile dell’Area delle Dipendenze da Sostanze e Comportamentali del Policlinico Gemelli di Roma. “La vittima, in presenza di cyberbullismo, si sente senza via di fuga”.

Continua a leggere

“Genitori lo smartphone non è un baby-sitter”. Aumentano tra i bimbi disturbi e dipendenze

smatphone

Frequenti mal di testa, disturbi alla vista e alla colonna vertebrale oppure difficoltà a relazionarsi e perdita di interessi; sono questi i disturbi fisici e psico- comportamentali in aumento tra i bambini e gli adolescenti italiani a causa di un abuso dello smatphone.

Continua a leggere